logo

Domenica 16 dicembre, ore 20.30

UDINE – Chiesa di San Gottardo

Ingresso libero

THE SOUL OF GOSPEL (USA-Ghana-Brasile-Italia)


La grande intesa musicale e spirituale del gruppo si è sviluppata direttamente sul palcoscenico e nel corso degli anni ha coeso profondamente i quattro gli artisti. Presentano uno spettacolo unico e indimenticabile, un vibrante viaggio musicale che innalza lo spirito. Con un repertorio tratto dalla tradizione Gospel e Spiritual affiancato da excursus nei territori della musica folk, hanno portato il messaggio Gospel e la sua carica musicale in tutta Europa, riscuotendo importanti successi e l’apprezzamento del pubblico.


thesoulofgospel.jpeg


Mercoledì 19 dicembre, ore 20.45

GORIZIA – Kulturni Dom

Ingresso libero

UNI.SOUND (New York, USA)


Pur con profonde radici nel church gospel, questo gruppo innesta la tradizione con uno show più giovane e moderno, dove la presenza scenica, l'eleganza e lo stile sono tanto importanti quanto i temi cantati e la vocalità. 4 voci magnifiche, che in 9 anni hanno imparato a fondersi e sostenersi, raggiungendo una rara forza di impatto e hanno dato vita a un sound unico, un unisono speciale, dal cui termine, appunto, prendono nome. Sono stati la grande sorpresa della scorsa edizione della rassegna.


unisound.jpg


Giovedì 20 dicembre, ore 20.45

TRIESTE – Teatro Sloveno

Ingresso libero

UNI.SOUND (New York, USA)


Pur con profonde radici nel church gospel, questo gruppo innesta la tradizione con uno show più giovane e moderno, dove la presenza scenica, l'eleganza e lo stile sono tanto importanti quanto i temi cantati e la vocalità. 4 voci magnifiche, che in 9 anni hanno imparato a fondersi e sostenersi, raggiungendo una rara forza di impatto e hanno dato vita a un sound unico, un unisono speciale, dal cui termine, appunto, prendono nome. Sono stati la grande sorpresa della scorsa edizione della rassegna.


unisound.jpg


Venerdì 21 Dicembre - ore 20.45

SAN GIORGIO DI NOGARO - Auditorium "San Zorz"

Ingresso libero

THE ANOINTED BELIEVERS (Georgia, USA)


Orignari di Atlanta, nel 2003 due fratelli e un amico d’infanzia si uniscono per formare quello che sarebbe stato l’inizio di un energico gruppo, The Young Believers. Nel 2006 si aggiun ge un altro amico ed il quartetto di venta The Anointed Believers, cui si è poi unita una sezione ritmica. Primo cd nel 2011 e l’ultimo finora nel 2016. Esibizioni potenti ed estremamente conivolgenti, sia grazie alla ritmica incalzante del gospel contempraneo, sia grazie alle qualità vocali dei quattro solisti, ben supportate dai cori dei tre musicisti.


anointed.jpeg


Mercoledì 26 dicembre, ore 17.00

SAN GIOVANNI AL NATISONE – Chiesa di San Giovanni Battista

Ingresso libero

THE SOUL OF GOSPEL (USA-Ghana-Brasile-Italia)


La grande intesa musicale e spirituale del gruppo si è sviluppata direttamente sul palcoscenico e nel corso degli anni ha coeso profondamente i quattro gli artisti. Presentano uno spettacolo unico e indimenticabile, un vibrante viaggio musicale che innalza lo spirito. Con un repertorio tratto dalla tradizione Gospel e Spiritual affiancato da excursus nei territori della musica folk, hanno portato il messaggio Gospel e la sua carica musicale in tutta Europa, riscuotendo importanti successi e l’apprezzamento del pubblico.


thesoulofgospel.jpeg


Venerdì 28 dicembre - ore 20.45

TRAVESIO - Auditorium Comunale

Ingresso libero

SPUMASTELLA (Toscana)


Le tre cantanti propongono un tuffo a ritmo di swing nella prima parte dello scorso secolo. Sulle orme dei grandi trii vocali come il Trio Lescano o le Andrews Sisters, interpretano con gusto e ironia canzoni che hanno caratterizzato la musica italiana e americana del periodo, da Il pinguino innamorato a Maramao perché sei morto, da Mr Sandman a Java Jive. In programma, ovviamente, la colonna sonora delle festività natalizie, da Jingle bells e God rest ye merry Gentlemen, ai classici Let it Snow e Blue Christmas.


spumastella.jpeg


Sabato 29 dicembre, ore 20.30

UDINE – Chiesa di San Paolo

Ingresso libero

DUKE FISHER HERITAGE SINGERS (Georgia, USA)


Nathaniel Fisher è un talentuoso pianista, cantante e direttore di coro di New Orleans che si è trasferito ad Atlanta e ha fondato una corale, da cui ha estratto le voci migliori per creare The Heritage Singers, una formazione numerosa da cui ha scelto gli elementi più preziosi per il suo primo tour italiano. Il concerto, dal forte sapore del gospel del Sud, ricco, intenso e scatenato come nelle chieste della Louisiana, della Georgia e della Florida, percorre il gospel dalle tradizioni spiritual ai temi più famosi.


dukefischer.jpeg


Martedì 1 gennaio - ore 20.45

TRICESIMO - Duomo

Ingresso libero

MARKEY MONTAGUE & FELLOWSHIP (Nebraska, USA)


Compositore, regista e direttore del Coro Battista di Salem a Omaha, Nebraska, Montague è originario di Chicago. Autodidatta, sa suonare l’organo e le tastiera, con cui miscela sapientemente musiche tradizionali e gospel contemporaneo. Ha realizzato più di 20 dischi come solista o ospite in progetti altrui. Recentemente, con il brano Osannah, ha raggiunto la vetta delle classifiche USA nel circuito Gospel. Dopo il tour del 2017 con un coro di 10 elementi, torna in Italia in quartetto.


montague.jpeg


Sabato 5 gennaio - ore 20.45

TAVAGNACCO – Centro Civico

Ingresso libero

HABAKA KAY FOSTER JACKSON (Connecticut, USA)


Nata a Nashville, ma cresciuta nel Connecticut, è stata influenzata da artisti di fama internazionale anche grazie ai genitori, da sempre nel mondo della musica ad altissimo livello: il padre Melvin è stato per oltre vent’anni il sassofonista del leggendario BB King e la madre Mary Ann è stata un’apprezzata cantante jazz in molte formazioni tra cui la band di Elvis Presley. Beniamina delle prime edizioni di “Gospel Canto Divino”, è bello ritrovarla nel ventennale, accompagnata da un valido pianista.


habaka.jpg